SVolta

Voci di Menu
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Come estinguere le contravvenzioni ambientali per evitare il procedimento penale

gennaio 24

Il panorama del Diritto Ambientale si rinnova con frequenza. La legge 68 del 2015 sugli ecoreati, introduce nuove fattispecie di reato aggiungendo il titolo VI bis al libro secondo del codice penale. L’introduzione del nuovo titolo comporta modifiche anche ad alcuni articoli del Codice dell’Ambiente.
La legge 68/2015 introduce inoltre la Parte sesta-bis al Codice dell’Ambiente dove l’art. 318-ter prevede il potere di “prescrizione” tra le competenze dell’organo di vigilanza ed estende alle contravvenzioni ambientali la possibilità per l’impresa , già prevista in materia di sicurezza e igiene sul lavoro, di estinguere con l’adempimento richiesto, il procedimento penale.

L’obiettivo del corso è di fornire la necessaria informazione sulle importanti integrazioni e modifiche apportate alla normativa ambientale, nel campo dei comportamenti penalmente rilevanti.
Verranno approfonditi lo scopo e le modalità di redazione del verbale di prescrizione da parte degli Enti di controllo.

Destinatari
Imprenditori, Amministratori , Dirigenti responsabili della Gestione Ambientale in azienda, funzionari e dirigenti degli organismi di vigilanza

Programma

La normativa di riferimento

I nuovi delitti ambientali Legge 68/2015
I nuovi compiti di polizia ambientale introdotti dalla Legge 68/2015 relativi alla depenalizzazione, condizionata alla eliminazione della contravvenzione con prescrizione – il nuovo titolo VI-bis del D. Lgs. 152/2006

Le pene accessorie e i tempi di prescrizione
Previsione di un procedimento specifico per l’estinzione delle contravvenzioni

Il verbale di accertamento e di prescrizione
Il soggetto responsabile delle violazioni amministrative, la difesa, le controdeduzioni e la richiesta di audizione
La contestazione degli illeciti amministrativi

L’applicabilità dell’art. 131-bis
Esclusione della punibilita’ per particolare tenuita’ del fatto

La permanenza dell’illecito amministrativo da reato ambientale ex D. Lgs. 231/2001
Le contestazioni penali e le diverse conseguenze nella procedura di prescrizione (art. 318 bis-octies D. Lgs. 152/2006) e nel procedimento penale

Date, orario e sede
24 gennaio 2019 – Orario: 09.00-13.00
Unione Industriali Savona – Via Gramsci, 10 – Savona

Docente
Avv. Roberta RECCHI – Avvocato in Genova. Consulente in materia ambientale dell’Unione Industriali di Savona, di Confindustria Liguria, di Confindustria Genova e di diverse realtà produttive. Segue da anni le normative ambientali a livello locale e nazionale con particolare attenzione alle problematiche delle realtà produttive della Liguria
Dott.ssa Emanuela PERTICI – Arpal, Dipartimento di Savona, U.O. Territorio

Quota di partecipazione
Euro 190,00 + IVA (22%) per le aziende associate all’Unione Industriali di Savona
Euro 250,00 + IVA (22%) per le aziende non associate all’Unione Industriali di Savona

La quota è da intendersi al netto delle spese accessorie (bolli, bonifico bancario, ecc.) e dovrà essere versata entro la data di inizio del corso a Centroservizi S.r.l. (P.Iva 00861910099) e comunque a seguito di conferma dello svolgimento da parte della Segreteria Organizzativa.

Si evidenzia che in ogni caso il rilascio dell’attestato di frequenza avverrà successivamente al pagamento della quota di adesione.

Il pagamento potrà essere effettuato a mezzo:

bonifico bancario da effettuarsi sul c/c n° 000000534680 intestato a Centroservizi S.r.l. – Savona (P.IVA. 00861910099) presso BANCA CARIGE SPA – Agenzia n. 7 Via Gramsci 62 – Savona – ABI 06175 – CAB 10607 – CIN: S – IBAN: IT97S0617510607000000534680 – BIC : CRGEITGG. Tale conto corrente deve essere inteso quale quello dedicato ai sensi dell’art.3 della L.n.136/2010

Per 3 o più partecipanti della stessa azienda viene praticato uno sconto del 10%.

Sono inoltre previste convenzioni – abbonamenti e condizioni agevolate per iscrizioni multiple. Per informazioni contattare la Segreteria.

Disdetta iscrizione
Qualora non prevenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento, verrà fatturata l’intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante

Segreteria Organizzativa
Simonetta Canaparo – Francesco Gavarone – Valentina Zampaglione
Centroservizi S.r.l.(Società di servizi dell’Unione Industriali di Savona)
Tel. 019.821499 – Fax 019.821765 – e-mail: formazione@ciservi.it

Vilma Ferrari – Unione Industriali Savona – Area Economia d’Impresa
Tel. 019 85531 Fax 019 821474 e-mail:ferrari.v@uisv.it

Dettagli

Data:
gennaio 24
Categoria Evento:
Tag Evento:
Sito web:
http://www.uisv.it/articoli/index.asp?IDInfo=455238&course_open_now=1

Luogo

Unione industriali Savona
Edinet - Realizzazione Siti Internet