SVolta

Voci di Menu
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

I modelli organizzativi per la gestione degli appalti nelle amministrazioni pubbliche e nelle altre stazioni appaltanti – Formazione a distanza “Live”

9 Marzo

Premessa:
L’evoluzione del quadro di riferimento per l’affidamento e l’esecuzione degli appalti, delle concessioni e degli altri contratti di partenariato pubblico-privato è caratterizzata da una sempre maggiore complessità, che sollecita le stazioni appaltanti (sia le amministrazioni pubbliche, sia le società e gli organismi da essi partecipati) a sperimentare soluzioni organizzative adeguate, al fine di gestire in modo efficace una funzione che costituisce una delle linee strategiche per tali organizzazioni.
La gestione degli appalti (delle concessioni e degli altri contratto di PPP) può peraltro essere adeguata dalle singole amministrazioni aggiudicatrici in rapporto alle proprie caratteristiche organizzative, con modulo differenti, ma nei quali devono essere introdotte adeguate leve organizzative (soprattutto formative).
Il seminario è finalizzato a consentire ai partecipanti l’acquisizione di tutti gli elementi utili per poter sviluppare interventi sull’organizzazione della funzione di gestione degli appalti nelle amministrazioni e negli altri organismi di appartenenza, in una prospettiva di efficiantamento e di maggiore efficacia complessiva.

Corso “open”: data la sua particolare impostazione operativa, al corso possono partecipare sia operatori specializzati sia operatori con media esperienza nella gestione degli appalti, delle concessioni e degli altri contratti di partenariato pubblico-privato.
Destinatari:
Segretari Comunali e Provinciali, Responsabili Servizio Affari Istituzionali, Responsabili Servizio Gare e Contratti / Appalti, Responsabili Servizio Lavori Pubblici / Ufficio Tecnico, Responsabili Servizio Provveditorato/Economato, Responsabili Servizi Sociali / alla Persona, Responsabili Unici di Procedimento, Amministratori e dirigenti di società e di altri organismi partecipati.

Il corso comporta il riconoscimento di n. 6 CFP validi per l’aggiornamento della competenza professionale degli Architetti ai sensi del DPR 137/2012

Programma:
Gli elementi di riferimento per l’organizzazione della gestione degli appalti:
I dati organizzativi rilevabili nel Codice dei contratti pubblici e in altri dati normativi
Lo “spazio” organizzativo di ciascuna stazione appaltante
I modelli aggregativi definiti dal Codice dei contratti pubblici
L’incidenza sui modelli organizzativi delle norme regolative del sistema dei soggetti aggregatori
Le implicazioni per i modelli organizzativi del sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti.

Le attività riferibili alla funzione per la gestione degli appalti:
Le attività riferibili alla programmazione (rilevazione dei fabbisogni e modello organizzativo del referente)
Le attività riferibili alla fase della progettazione
L’elaborazione “strategica” della gara (e le interazioni con i settori che definiscono i contenuti progettuali dell’appalto)
Le attività relative all’impostazione degli atti regolatori delle procedure di affidamento
Le interazioni con i soggetti esterni per il miglioramento qualitativo dell’appalto (interazioni con i soggetti esercitanti attività di supporto al Rup)
Le interazioni con i soggetti istituzionali (Anac, Osservatorio regionale, MIT)
Le interazioni con gli operatori economici a fini informativi
Le attività relative alla fase di gara (es. in relazione all’ammissione)
Le attività successive alla fase di affidamento: controlli e stipulazione del contratto
Le attività relative alla fase di esecuzione degli appalti
Check-list delle attività riconducibili alal funzione di gestione degli appalti.

I modelli organizzativi possibili:
Il modello con accentramento in una struttura specializzata (Settore Appalti e Gare, Ufficio appalti, ecc.)
Il modello con distribuzione della funzione tra settori con differente livello di specializzazione
Analisi di un organigramma e di un funzionigramma riferibili a un struttura specializzata per la gestione degli appalti
Esempio di atti di organizzazione per l’assetto della funzione di gestione degli appalti
Possibili modelli organizzativi semplificati
Modelli organizzativi per la funzione di gestione degli appalti in accordi che prevedono enti capofila.

Le leve per l’organizzazione:
La formazione delle risorse umane impiegate nella gestione degli appalti
La formazione obbligatoria ai fini della qualificazione
La formazione obbligatoria per i soggetti destinati ad essere nominati Rup
La formazione specifica relativa ai contratti di partenariato pubblico-privato
Gli elementi relativi all’informatizzazione e alla gestione delle piattaforme telematiche per le procedure di affidamento.

Il ricorso a supporti esterni:
I servizi ausiliari di committenza: quando sono necessari e come devono essere acquisiti
Le attività di supporto al Rup: quando sono necessarie in rapporto a problematiche organizzative della stazione appaltante.
Date, orario
9 marzo 2021 – Orario: 9.00-13.00 / 14.00-16.00
Agli iscritti verranno fornite le istruzioni per il collegamento a distanza

Docente
Dott. Alberto BARBIERO – Consulente amministrativo gestionale in materia di appalti, servizi pubblici locali e prevenzione della corruzione, formatore, consulente di enti locali, società partecipate e imprese, collaboratore de “Il Sole 24 Ore”.

Quota per la partecipazione
Euro 290,00 + IVA (22%) se dovuta

La quota è da intendersi al netto delle spese accessorie (bonifico bancario, ecc.) e dovrà essere versata entro la data di inizio del corso a Centroservizi S.r.l. (P.Iva 00861910099) e comunque a seguito di conferma dello svolgimento da parte della Segreteria Organizzativa.

Si evidenzia che in ogni caso il rilascio dell’attestato di frequenza avverrà successivamente al pagamento della quota di adesione.

Il pagamento potrà essere effettuato a mezzo:
bonifico bancario da effettuarsi sul c/c n° 000000534680 intestato a Centroservizi S.r.l. – Savona (P.IVA. 00861910099) presso BANCA CARIGE SPA – Agenzia n. 7 Via Gramsci 62 – Savona – ABI 06175 – CAB 10607 – CIN: S – IBAN: IT97S0617510607000000534680 – BIC : CRGEITGG. Tale conto corrente deve essere inteso quale quello dedicato ai sensi dell’art.3 della L.n.136/2010

Per 3 o più partecipanti della stessa azienda viene praticato uno sconto del 10%.

Disdetta iscrizione
Qualora non prevenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento, verrà fatturata l’intera quota di partecipaizone.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante

Segreteria Organizzativa
Francesco Gavarone – Valentina Zampaglione
Centroservizi S.r.l.(Società di servizi dell’Unione Industriali di Savona)
Tel. 019.821499 – Fax 019.821765 – e-mail: formazione@ciservi.it

Vilma Ferrari – Unione Industriali Savona – Area Economia d’Impresa
Tel. 019 85531 Fax 019 821474 e-mail:ferrari.v@uisv.it

Edinet - Realizzazione Siti Internet