SVolta

Voci di Menu
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Il nuovo protocollo Cesvor per la valutazione del rischio stress lavoro-correlato. Corso di aggiornamento per RSPP/ASPP, Dirigenti sicurezza e Formatori Area 1. Formazione a distanza “live”

25 Novembre

Valutare il rischio stress dando valore aggiunto secondo la ISO 45003 e i migliori standard internazionali

La valutazione del rischio stress è un obbligo ormai da diversi anni; spesso ci si attesta su prassi di valutazione del rischio approssimative o tendenti alla sola ottemperanza, con scarso valore aggiunto. Tuttavia, vi sono organizzazioni che procedono a valutazioni del rischio stress utili. Questo è ancora più importante in ragione della pandemia Covid, che ha prodotto ansie e stress per moltissime persone. La norma ISO 45003 riguarda la gestione dei fattori psicosociali e fornisce ulteriori indicazioni che possono essere d’aiuto in una valutazione del rischio stress.

Nel corso viene presentato il nuovo protocollo Cesvor per la valutazione del rischio stress, che ha le seguenti caratteristiche:
•in totale ottemperanza alla norma italiana, e integrabile nelle legislazioni di altri paesi
•rigoroso nell’aderenza alle conoscenze scientifiche
•con modalità create per essere integrabili nei processi dello standard ISO 45001 secondo la ISO 45003
•con applicazione di tecniche di auditing secondo le prassi indicate dallo standard ISO 19011
•allineato con i più recenti standard internazionali di valutazione e gestione dei rischi (ISO 31000, IEC 31010)
•in coerenza con la norma UNI 11457 sullo stress lavoro-correlato
•in continuità con il precedente protocollo di Cesvor, utilizzato fra il 2008 e il 2019, ereditandone l’esperienza e la banca dati storica
•porta alla creazione di indici sintetici per la valutazione del rischio, utili alla definizione delle azioni di riduzione del rischio
•ha anche come output la checklist INAIL (2017) compilata
•tiene conto di alcuni fattori specifici della pandemia Covid

I partecipanti riceveranno il protocollo e il foglio di lavoro per poter utilizzare il metodo.

Obiettivi didattici
Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:
•Descrivere le migliori prassi nella gestione del rischio stress e i contenuti della norma italiana
•Saper spiegare la totale ottemperanza del protocollo Cesvor con la norma italiana sullo stress lavoro-correlato, e con i principi della UNI 11457
•Descrivere il processo di valutazione del rischio e le sue fasi nel nuovo protocollo Cesvor, coerenti con la ISO 31000 e la IEC 31010
•Saper evidenziare l’integrabilità del processo di valutazione del nuovo protocollo con la ISO 45001 e le indicazioni della ISO 45003
•Descrivere modalità e strumenti per la valutazione preliminare del rischio con il nuovo protocollo Cesvor, e le tecniche di auditing utilizzate in coerenza con la norma ISO 19011
•Descrivere modalità e strumenti per la fase di valutazione approfondita con il nuovo protocollo Cesvor
•Spiegare la possibilità di approfondire il carico mentale secondo la ISO 10075
•Spiegare gli aspetti del protocollo specifici per il periodo di pandemia Covid
•Definire le conclusioni della valutazione e indicare azioni di miglioramento o consolidamento, a valle della valutazione del rischio
•Evidenziare i punti di forza e i punti di attenzione nell’utilizzo del nuovo protocollo Cesvor

Destinatari
HSE Manager, RSPP e ASPP, Datori di Lavoro, Dirigenti, RLS

La frequenza è obbligatoria per il 90% delle ore di formazione ed è prevista, al termine della giornata ed in orario extra-didattico e in forma aggiuntiva, l’effettuazione obbligatoria di una prova di verifica dell’apprendimento.

I contenuti scientifici dell’evento sono stati preventivamente analizzati ed approvati dal Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri di Savona che ha assegnato n. 8 CFP validi ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali ai sensi del DPR 137/2012. Il corso comporta anche il riconoscimento di n. 8 CFP validi per l’aggiornamento della competenza professionale degli Architetti (DPR 137/2012).

Programma
•Le migliori prassi nella gestione del rischio stress
•I contenuti della norma italiana
•Lo stress da lavoro, il problema della salute mentale nel periodo di pandemia Covid
•Il nuovo protocollo Cesvor per la valutazione del rischio stress lavoro-correlato, la sua ottemperanza alla norma italiana e ai principi della UNI 11457 sullo stress lavoro-correlato
•Il processo di valutazione del rischio e le sue fasi nel nuovo protocollo Cesvor, la coerenza con la ISO 31000 sul risk management e la IEC 31010 sulle tecniche di valutazione dei rischi
•Integrabilità del nuovo protocollo con i processi della ISO 45001 secondo le indicazioni della ISO 45003
•Modalità e strumenti per la valutazione preliminare del rischio
•Le tecniche di auditing utilizzate nella fase preliminare, e loro coerenza con la norma ISO 19011
•Modalità e strumenti per la fase di valutazione approfondita con il nuovo protocollo Cesvor
•Valutazione soggettiva e possibile approfondimento del carico mentale secondo la ISO 10075 (parti I, II e III)
•Le conclusioni della valutazione del rischio e le azioni di miglioramento o consolidamento
•Punti di forza e i punti di attenzione nell’utilizzo del nuovo protocollo Cesvor

Verifica dell’apprendimento

Date, orario e sede
25 novembre 2021- Orario 09.00 – 13.00 / 14.00 – 18.00
Agli iscritti verranno fornite le istruzioni per il collegamento a distanza. Piattaforma utulizzata Cisco Webex Meetings

Docente
Dott. Carlo BISIO – Consulente e psicologo organizzativo. Si occupa di interventi formativi e di miglioramento della sicurezza sul lavoro da parecchi anni. È docente presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca. È autore di numerose pubblicazioni nel campo della sicurezza sul lavoro

Quota di partecipazione
Euro 320,00 + IVA (22%) per le aziende associate all’Unione Industriali di Savona
Euro 390,00 + IVA (22%) per le aziende non associate all’Unione Industriali di Savona

La quota è da intendersi al netto delle spese accessorie (bonifico bancario, ecc.) e dovrà essere versata entro la data di inizio del corso a Centroservizi S.r.l. (P.Iva 00861910099)

Si evidenzia che in ogni caso il rilascio dell’attestato di frequenza avverrà successivamente al pagamento della quota di adesione.

Il pagamento potrà essere effettuato a mezzo:
•bonifico bancario da effettuarsi sul c/c n° 000000534680 intestato a Centroservizi S.r.l. – Savona (P.IVA. 00861910099) presso BANCA CARIGE SPA – Agenzia n. 7 Via Gramsci 62 – Savona – ABI 06175 – CAB 10607 – CIN: S – IBAN: IT97S0617510607000000534680 – BIC : CRGEITGG. Tale conto corrente deve essere inteso quale quello dedicato ai sensi dell’art.3 della L.n.136/2010

Per 3 o più partecipanti della stessa azienda viene praticato uno sconto del 10%.

Disdetta iscrizione
Qualora non prevenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento, verrà fatturata l’intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante

Segreteria Organizzativa
Vilma Ferrari – Unione Industriali Savona – Area Economia d’Impresa
Tel. 019 85531 Fax 019 821474 e-mail:ferrari.v@uisv.it

Dettagli

Data:
25 Novembre
Categoria Evento:
Tag Evento:
Sito web:
http://www.uisv.it/index.asp?draw=Courses&track=115&IDService=47
Edinet - Realizzazione Siti Internet