SVolta

Voci di Menu
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

La previdenza complementare e il fondo PERSEO-SIRIO nella legge di bilancio 2018 e nel contratto

Febbraio 20

Alla luce dei recenti interventi legislativi è necessario promuovere una cultura della previdenza complementare che metta tutti, addetti ai lavori e dipendenti del comparto, nelle condizioni da un lato di assolvere all’obbligo formativo declinato nel contratto collettivo, dall’altro di poter fare una scelta responsabile circa la destinazione del proprio TFR.
L’art. 73 del Contratto Collettivo prevede l’obbligo per gli enti di “fornire adeguate informazioni al proprio personale, anche mediante iniziative formative, in merito al Fondo negoziale di previdenza complementare Perseo-Sirio”
Il corso si offre come strumento per realizzare e conseguire il diritto all’informazione di tutti i dipendenti circa la proposta del Fondo negoziale Perseo Sirio.
La costruzione di una cultura previdenziale si fonda sull’informazione, a partire dalla consapevolezza che la previdenza complementare è un’opportunità che diventa un diritto solo se esercitato.
Andranno chiarite le modalità con le quali il TFR può essere diversamente destinato in previdenza complementare.
Non ultimo, la Legge di Bilancio 2018 ha compiuto un importante passo, eliminando alcune discriminazioni di trattamento tra lavoratori privati e pubblici in previdenza complementare, che vanno comprese e lette con attenzione.
Ci viene presentata una diversa modalità di accesso alla previdenza che contempla il silenzio assenso e che richiede di essere compresa a fondo nelle nuove dinamiche.
L’obiettivo è di fornire gli strumenti che mettano i dipendenti nelle condizioni di poter operare una scelta consapevole e autonoma circa il proprio futuro previdenziale.

Destinatari
Responsabili e collaboratori dell’Ufficio Personale di Pubbliche Amministrazioni

Programma
I principi della previdenza complementare

Quale capacità di spesa avrà la pensione del regime obbligatorio?
Previdenza integrativa: opportunità o necessità
I requisiti per la pensione di vecchiaia e di anzianità
Le regole di calcolo del TFR e del TFS e i termini di pagamento
Il TFR e il TFS: la loro diversa destinazione all’interno del Fondo “Perseo Sirio”
Capitalizzazione individuale e contribuzione definita
I Fondi negoziali e i Fondi aperti: differenze

Le fasi della Previdenza complementare

Adesione
Raccolta dei contributi
Il contributo del lavoratore
Il contributo del datore di lavoro e le spese di personale
Investimento dei contributi
Comparto Garantito e Bilanciato
Erogazione della prestazione: pensione complementare e capitale

Novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018

Deducibilità fiscale dei contributi
Il silenzio assenso per i TFR a partire dal 1° gennaio 2019
Tassazione delle prestazioni: nuove regole per i dipendenti pubblici

Le prestazioni del Fondo

Le pensioni integrative complementari
L’adesione dei soggetti fiscalmente a carico
Trasferimenti, riscatti e anticipo sulla posizione individuale nel Fondo
Costi per gli aderenti

Art. 56-quater del CCNL del 21.05.2018 e destinazione dei proventi delle violazioni del codice della strada, alla luce dei recenti pareri Aran.

I proventi derivanti dall’art. 208: quale la libertà di chi ha già aderito ad un piano assistenziale integrativo.
Come muoversi con i nuovi assunti e in caso di prima destinazione dei proventi a previdenza complementare.

Date, orario e sede
20 febbraio 2019 – Orario: 9.00-14.00
Unione Industriali Savona – Via Gramsci n. 10 – Savona

Docente
Dott.ssa Consuelo ZIGGIOTTO – Docente in corsi di formazione. Esperta in materia di personale degli enti locali. Autrice di pubblicazioni. Collabora con il sole 24ore e con le riviste Personale news e Publika Daily

Quota di partecipazione
Euro 220,00 + IVA (22%) se dovuta

La quota comprende la partecipazione al corso e il materiale didattico.

La quota è da intendersi al netto delle spese accessorie (bolli, bonifico bancario, ecc.) e dovrà essere versata entro la data di inizio del corso a Centroservizi S.r.l. (P.Iva 00861910099) e comunque a seguito di conferma dello svolgimento da parte della Segreteria Organizzativa.

Si evidenzia che in ogni caso il rilascio dell’attestato di frequenza avverrà successivamente al pagamento della quota di adesione.

Il pagamento potrà essere effettuato a mezzo:

bonifico bancario da effettuarsi sul c/c n° 000000534680 intestato a Centroservizi S.r.l. – Savona (P.IVA. 00861910099) presso BANCA CARIGE SPA – Agenzia n. 7 Via Gramsci 62 – Savona – ABI 06175 – CAB 10607 – CIN: S – IBAN: IT97S0617510607000000534680 – BIC : CRGEITGG. Tale conto corrente deve essere inteso quale quello dedicato ai sensi dell’art.3 della L.n.136/2010

Per 3 o più partecipanti della stessa azienda viene praticato uno sconto del 10%.

Sono inoltre previste convenzioni – abbonamenti e condizioni agevolate per iscrizioni multiple. Per informazioni contattare la Segreteria.

Disdetta iscrizione
Qualora non prevenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento, verrà fatturata l’intera quota di partecipaizone.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Segreteria Organizzativa
Simonetta Canaparo – Francesco Gavarone – Valentina Zampaglione
Centroservizi S.r.l.(Società di servizi dell’Unione Industriali di Savona)
Tel. 019.821499 – Fax 019.821765 – e-mail: formazione@ciservi.it

Vilma Ferrari – Unione Industriali Savona – Area Economia d’Impresa
Tel. 019 85531 Fax 019 821474 e-mail:ferrari.v@uisv.it

Dettagli

Data:
Febbraio 20
Categoria Evento:
Tag Evento:
Sito web:
http://www.uisv.it/articoli/index.asp?IDInfo=488110&course_open_now=1

Luogo

Unione industriali Savona
Edinet - Realizzazione Siti Internet