SVolta

Voci di Menu
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Lavori di manutenzione, modifica e ampliamento degli impianti elettrici. Modello organizzativo previsto dall’edizione 2014 della Norma CEI 11-27. Corso di aggiornamento per RSPP/ASPP, Dirigenti, Coordinatori sicurezza e Formatori Area 2.

dicembre 7

In materia di esercizio e di lavori sugli impianti elettrici, l’art. 80, comma 3-bis del D.Lgs. 81/08 prescrive la conformità alle disposizioni contenute nelle pertinenti norme tecniche. L’edizione 2014 della Norma CEI 11-27, derivata dall’europea EN 50110-1, oltre a perfezionare le linee guida d’intervento per gli operatori elettrici PES e PAV, esige la presenza di un’organizzazione aziendale ( qualunque sia la dimensione dell’azienda ) composta da soggetti ben individuati, competenti e responsabilizzati in ordine alla sicurezza degli impianti e dei lavori che su di essi vengono svolti. La stessa cosa è richiesta alle imprese esterne installatrici e manutentrici.
Il sistema organizzativo che ne scaturisce consente di coniugare la valutazione dei rischi con la competenza riconosciuta e assegnata agli operatori elettrici, i livelli di responsabilità con i gradi gerarchici e le funzioni svolte, le procedure preordinate con la variabilità dimensionale dei lavori da eseguire. In altri termini, non è assolutamente sufficiente individuare, formare e qualificare il personale operativo ( PES e PAV ), ma è necessario ottemperare organizzativamente a un sistema che consenta a tale personale di operare in sicurezza.

La frequenza è obbligatoria per il 90% delle ore di formazione ed è prevista, al termine della giornata ed in orario extra-didattico e in forma aggiuntiva, l’effettuazione obbligatoria di una prova di verifica dell’apprendimento.

Destinatari
RSPP, ASPP, Datori di lavoro, Responsabili di Manutenzione, Responsabili di Impianti e Servizi, Responsabili e Preposti delle imprese elettriche d’installazione e manutenzione.<

Programma

Collegamenti tra il D.Lgs. 81/08 e le Norme CEI EN 50110-1 ( 2014 ) e CEI 11-27 ( 2014 )
Il nuovo modello organizzativo dettato dalle norme tecniche e adattabilità a piccole, medie e grandi aziende
Obbligatorietà della valutazione preventiva dei rischi a cui si espongono manutentori e impiantisti elettrici. Criteri per l'effettuazione dell'analisi.
Funzioni e responsabilità delle figure professionali coinvolte: Responsabile dell'esercizio in sicurezza dell'impianto elettrico ( URI ); Responsabile dell'esecuzione in sicurezza dei lavori sull'impianto elettrico ( RI ); Responsabile della struttura esecutrice dei lavori ( URL ); Preposto incaricato del coordinamento dei lavori ( PL )
Il ruolo cardine svolto dal Servizio Prevenzione e Protezione
Qualità della comunicazione aziendale, in fase di gestione degli impianti, programmazione ed esecuzione dei lavori
Criteri per la qualifica professionale degli operatori elettrici PES/PAV e per stabilirne l'idoneità a effettuare lavori sotto tensione
Coinvolgimento dei manutentori elettrici nella gestione della sicurezza
Procedure d'intervento fuori tensione, sotto tensione e in prossimità di parti sotto tensione
Procedure documentali da adottare in occasione di lavori “complessi”

Verifica dell’apprendimento

Date, orario e sede
7 dicembre 2017 – Orario: 9.00-13.00/14.00-17.00
Unione Industriali Savona – Via Gramsci n. 10 – Savona

Docente
Per. Ind. Enrico GRASSANI – Dal 1968 al 1996 ha ricoperto la funzione di responsabile degli impianti elettrici presso la Società Necchi Compressori di Pavia. Nel corso degli anni '80 ha fatto parte, in qualità di esperto, dei Comitati Tecnici 23 (Apparecchiature BT) e 44 (Macchine) del CEI. Dal 1976 svolge una intensa attività pubblicistica su riviste tecniche dei settori: impianti elettrici, automazione, sicurezza sul lavoro. Attualmente è collaboratore fisso delle riviste: Elettrificazione, Progetto Elettrico e ha pubblicato presso la UTET Periodici Scientifici – Editoriale Delfino, circa quaranta volumi sui temi dell'impiantistica elettrica, dell'automazione industriale e della sicurezza sul lavoro. Presso il CEI ha pubblicato un volume sulla corretta utilizzazione delle norme ed uno sulle macchine a misura d'uomo. E' iscritto al Collegio dei Periti industriali, all'Ordine dei Giornalisti e all'Associazione Italiana Addetti alla Sicurezza

Quota di partecipazione
Euro 320,00 + IVA (22%) per le aziende associate all'Unione Industriali di Savona
Euro 420,00 + IVA (22%) per le aziende non associate all'Unione Industriali di Savona

La quota è da intendersi al netto delle spese accessorie (bolli, bonifico bancario, ecc.) e dovrà essere versata entro la data di inizio del corso a Centroservizi S.r.l. (P.Iva 00861910099) e comunque a seguito di conferma dello svolgimento da parte della Segreteria Organizzativa.

Si evidenzia che in ogni caso il rilascio dell’attestato di frequenza avverrà successivamente al pagamento della quota di adesione.

Il pagamento potrà essere effettuato a mezzo:
bonifico bancario da effettuarsi sul c/c n° 000000534680 intestato a Centroservizi S.r.l. – Savona (P.IVA. 00861910099) presso BANCA CARIGE SPA – Agenzia n. 7 Via Gramsci 62 – Savona – ABI 06175 – CAB 10607 – CIN: S – IBAN: IT97S0617510607000000534680 – BIC : CRGEITGG. Tale conto corrente deve essere inteso quale quello dedicato ai sensi dell'art.3 della L.n.136/2010

Per 3 o più partecipanti della stessa azienda viene praticato uno sconto del 10%.

Sono inoltre previste convenzioni – abbonamenti e condizioni agevolate per iscrizioni multiple. Per informazioni contattare la Segreteria.

Disdetta iscrizione
Qualora non prevenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento, verrà fatturata l’intera quota di partecipaizone.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante

Segreteria Organizzativa
Vilma Ferrari – Unione Industriali Savona – Area Economia d'Impresa
Tel. 019 85531 Fax 019 821474 e-mail:ferrari.v@uisv.it

Luogo

Unione industriali Savona
Edinet - Realizzazione Siti Internet