SVolta

Voci di Menu
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Lavoro agile, collaboratori, partite IVA e lavoro autonomo: le novità della L. 81/2017 per le aziende e per la P.A.

ottobre 12

Il corso si prefigge di analizzare lo stato della normativa in materia di lavoro parasubordinato (che trova la sua espressione più comune nel contratto di collaborazione coordinata e continuativa) e autonomo (tra le quali rientrano le c.d. “partite Iva”), soprattutto alla luce delle modifiche introdotte dal D.lgs 81/2015, attuativo del c.d. Jobs Act.
Lo scopo è quello di fare chiarezza in merito alla possibilità di continuare ad avvalersi di tali figure, cercando di sgombrare il campo da dubbi e da informazioni distorte sul tema, a favore di un’ informazione obiettiva su rischi ed opportunità..
Particolare attenzione verrà anche dedicata al fenomeno del lavoro autonomo endo-aziendale, cioè quello prestato all’interno delle aziende, mettendo in evidenza i possibili rischi che si corrono e le misure che l’ordinamento mette a disposizione per ridurli al minimo.
Si analizzeranno infine figure tipiche quali gli amministratori, i professionisti, gli artigiani oltre ai lavoratori autonomi privi di cassa previdenziale, mettendone in risalto la disciplina giuridica, previdenziale e fiscale applicabile.
Da ultimo si forniranno consigli pratici su come redigere i contratti di lavoro e sulle clausole da inserire.

Destinatari
Imprenditori, responsabili ed operatori area personale di aziende ed Enti Pubblici, responsabili e collaboratori di studi professionali

Programma

Il lavoro autonomo e parasubordinato dopo il Jobs Act
Il profilo definitorio e la distinzione tra le due fattispecie.
La genesi della parasubordinazione: l’art.409 cpc
Le collaborazioni coordinate e continuative. Profili civilistici, previdenziali e fiscali
Le collaborazioni coordinate e continuative nel D.Lgs 81/2015. Il superamento del lavoro a progetto introdotto dalla Riforma Biagi.
L’etero-organizzazione e le altre “insidie” introdotte dal D.Lgs 81/2015. Gli effetti sul contratto di collaborazione coordinata e continuativa
Differenza tra etero-organizzazione etero-direzione
Le collaborazioni coordinate e continuative che sfuggono all’etero-organizzazione o che vi possono derogare. I contratti di collaborazione che si possono ancora stipulare.
Il regime fiscale e previdenziale dei compensi corrisposti ai co.co.co. e la disciplina dei rimborsi spese. Gli obblighi del committente.
Il lavoro occasionale
Gli amministratori delle società.
Il lavoro autonomo ex art. 2222 c.c.. Le “partite Iva”.
Il regime giuridico, previdenziale e fiscale. Gli obblighi del committente.
Il lavoro autonomo “intellettuale”. Le professioni ordinistiche
Il lavoro degli artigiani e dei piccoli imprenditori
Il nuovo Statuto del Lavoro autonomo
Le partite Iva mono-committenti presenti all’interno delle aziende. I rischi che si corrono. I requisiti di genuinità contrattuale.
Il contenzioso in materia di qualificazione del rapporto di lavoro. L’irrilevanza del nomen iuris assegnato al contratto rispetto alla prestazione di fatto svolta dal lavoratore
La certificazione dei rapporti di lavoro autonomo e parasubordinato. Uno strumento a garanzia delle aziende per ridurre il contenzioso.
Il Giudice competente a decidere in caso di controversia
Esempi di clausole da inserire (o da non inserire) nei contratti di lavoro autonomo e parasubordinato.

Date, orario e sede
12 ottobre 2017 – Orario: 9.30 – 13.00 / 14.00 – 17.30
Unione Industriali Savona – Via Gramsci, 10 – Savona

Docente – Dott. Francesco NATALINI – Consulente del Lavoro, componente fondazione studi del Consiglio Nazionale Consulenti del Lavoro

Quota di partecipazione
Euro 290,00 + IVA (22%) per le aziende associate all’Unione Industriali di Savona
Euro 390,00 + IVA (22%) per le aziende non associate all’Unione Industriali di Savona

La quota è da intendersi al netto delle spese accessorie (bolli, bonifico bancario, ecc.) e dovrà essere versata entro la data di inizio del corso a Centroservizi S.r.l. (P.Iva 00861910099)

Si evidenzia che in ogni caso il rilascio dell’attestato di frequenza avverrà successivamente al pagamento della quota di adesione.

Il pagamento potrà essere effettuato a mezzo:
bonifico bancario da effettuarsi sul c/c n° 000000534680 intestato a Centroservizi S.r.l. – Savona (P.IVA. 00861910099) presso BANCA CARIGE SPA – Agenzia n. 7 Via Gramsci 62 – Savona – ABI 06175 – CAB 10607 – CIN: S – IBAN: IT97S0617510607000000534680 – BIC : CRGEITGG. Tale conto corrente deve essere inteso quale quello dedicato ai sensi dell’art.3 della L.n.136/2010

Per 3 o più partecipanti della stessa azienda viene praticato uno sconto del 10%.

Sono inoltre previste convenzioni – abbonamenti e condizioni agevolate per iscrizioni multiple. Per informazioni contattare la Segreteria.

Disdetta iscrizione
Qualora non prevenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento, verrà fatturata l’intera quota di partecipaizone.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante

Segreteria Organizzativa
Simonetta Canaparo – Francesco Gavarone – Valentina Zampaglione
Centroservizi S.r.l.(Società di servizi dell’Unione Industriali di Savona)
Tel. 019.821499 – Fax 019.821765 – e-mail: formazione@ciservi.it

Vilma Ferrari – Unione Industriali Savona – Area Economia d’Impresa
Tel. 019 85531 Fax 019 821474 e-mail:ferrari.v@uisv.it

Luogo

Unione industriali Savona
Edinet - Realizzazione Siti Internet