SVolta

Voci di Menu
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Rischio sismico: da valutazione obbligatoria (D.Lgs. n.81/08) a opportunità di business continuity. Aggiornamento per RSPP/ASPP, Dirigenti, Preposti e Coordinatori Sicurezza

Marzo 12

Il corso si prefigge il duplice obiettivo di:

illustrare, in modo qualitativo, in una prima fase di aula, le tecniche per condurre una corretta valutazione del rischio sismico, al fine di impostare un piano di azione di mitigazione del rischio e di azioni da compiere, secondo un preciso ordine di priorità;
coniugare la specificità degli interventi con una logica non solamente conforme alla legge, ma opportunisticamente legata alla riduzione del rischio di impresa complessivo dell’Azienda, al fine di conseguire benefici di natura diretta (riduzione degli oneri di ripristino nel dopo sisma, al fine di riprendere l’attività come prima dell’evento) ed indiretta (premi assicurativi, incentivi fiscali, ecc.).

Al fine di rendere questo approccio più facilmente comprensibile e fornire, al termine dell’esperienza, un primo riscontro tangibile, terminata la fase teorica, sarà condotta una seconda fase al fine di approfondire la documentazione tipicamente richiesta e prodromica ad una corretta impostazione (in economia) di una valutazione di rischio sismico, giungendo poi ad esaminare alcuni esempi pratici di conduzione della valutazione del rischio.

La frequenza è obbligatoria ed è prevista, al termine della giornata ed in orario extra-didattico e in forma aggiuntiva, l’effettuazione obbligatoria di una prova di verifica dell’apprendimento.

Destinatari
Datori di Lavoro, RSPP/ASPP, Dirigenti, Preposti e Coordinatori Sicurezza. Risk Manager, Property Manager

Programma
Cenni generali sui fenomeni sismici di interesse

Rischio Sismico – La scomposizione dei danni occorrenti

Valutazione del rischio sismico – definizione sintetica del problema

Le tecniche di valutazione del rischio sismico – elementi prodromici:

Livello “0” – vulnerabilità strutturale dell’edificio
Livello “1” – vulnerabilità sismica dell’edificio
Livello “2” – vulnerabilità sismica degli elementi architettonici dell’edificio
Livello “3” – vulnerabilità sismica degli elementi di impianto e del contenuto dell’edificio

Le tecniche di valutazione del rischio sismico – la quantificazione del danno, dell’esposizione e della probabilità

La matrice di analisi del rischio sismico, coniugata con le tecniche del D.Lgs. 81/2008

Best practices per la mitigazione del rischio in Azienda.

Verifica finale dell’apprendimento

Date, orario e sede
12 marzo 2019 – Orario: 09.00-13.00 / 14.00-18.00
Unione Industriali Savona – Via Gramsci, 10 – Savona

Docente
Dott. Ing. Paolo IAVAGNILIO, EMBA
Ingegnere Meccanico, dal 2003 si occupa di sicurezza nel settore impiantistico. Dal 2004 al 2015 tecnico certificatore (per Organismi Notificati) di Macchine ed apparecchi ATEX.
Dal 2012 al 2015 General Manager per la Cina di Organismo Multinazionale di Prova, Ispezione e Certificazione di prodotti e di impianti.
Dal 2015 coordina il team di sicurezza impianti industriali presso primaria società di consulenza, realizzando nel 2016 il METODO VIRS per la Valutazione Integrata di Rischio Sismico, in collaborazione con il Politecnico di Torino.
Dal 2016 auditor per valutazioni di rischio sismico, consulente direzionale, tecnico specializzato in analisi di business continuity per impianti industriali e strutture del terziario.

Quota di partecipazione
Euro 290,00 + IVA (22%) per le aziende associate all’Unione Industriali di Savona
Euro 390,00 + IVA (22%) per le aziende non associate all’Unione Industriali di Savona

La quota è da intendersi al netto delle spese accessorie (bolli, bonifico bancario, ecc.) e dovrà essere versata entro la data di inizio del corso a Centroservizi S.r.l. (P.Iva 00861910099) e comunque a seguito di conferma dello svolgimento da parte della Segreteria Organizzativa

Si evidenzia che in ogni caso il rilascio dell’attestato di frequenza avverrà successivamente al pagamento della quota di adesione.

Il pagamento potrà essere effettuato a mezzo:

bonifico bancario da effettuarsi sul c/c n° 000000534680 intestato a Centroservizi S.r.l. – Savona (P.IVA. 00861910099) presso BANCA CARIGE SPA – Agenzia n. 7 Via Gramsci 62 – Savona – ABI 06175 – CAB 10607 – CIN: S – IBAN: IT97S0617510607000000534680 – BIC : CRGEITGG. Tale conto corrente deve essere inteso quale quello dedicato ai sensi dell’art.3 della L.n.136/2010

Per 3 o più partecipanti della stessa azienda viene praticato uno sconto del 10%.

Sono inoltre previste convenzioni – abbonamenti e condizioni agevolate per iscrizioni multiple. Per informazioni contattare la Segreteria.

Disdetta iscrizione
Qualora non prevenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento, verrà fatturata l’intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante

Segreteria Organizzativa
Vilma Ferrari – Unione Industriali Savona – Area Economia d’Impresa
Tel. 019 85531 Fax 019 821474 e-mail: ferrari.v@uisv.it

Luogo

Unione industriali Savona
Edinet - Realizzazione Siti Internet