SVolta

Voci di Menu

AREA AMBIENTE

Regimi autorizzativi in materia ambientale. Il regime dell’emergenza COVID-19 La nuova possibilità di prendere parte ad alcuni dei nostri CORSI “LIVE” A DISTANZA permette agli interessati di seguire in tempo reale l’intervento del docente consentendo, nel contempo, una partecipazione interattiva.

Destinatari Imprenditori, Amministratori, Responsabili del Servizio Ambiente, Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione, Funzionari e Dirigenti degli Organismi di vigilanza e tutti coloro che si occupano della gestione dei rifiuti nelle aziende private e nella Pubblica Amministrazione Programma Ambito…

Analisi aggiornata della normativa sui rifiuti. Formazione a distanza “live” La nuova possibilità di prendere parte ad alcuni dei nostri CORSI “LIVE” A DISTANZA permette agli interessati di seguire in tempo reale l’intervento del docente consentendo, nel contempo, una partecipazione interattiva.

Destinatari Imprenditori, Amministratori, Responsabili del Servizio Ambiente, Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione, Funzionari e Dirigenti degli Organismi di vigilanza e tutti coloro che si occupano della gestione dei rifiuti nelle aziende private e nella Pubblica Amministrazione Programma La…

Preparazione alle ispezioni REACH

In tutto il Paese la rete ispettiva REACH nella sua articolazione regionale e, più raramente, nazionale, sta procedendo ad effettuare le ispezioni che ci vengono richieste da ECHA, l’agenzia europea delle sostanze chimiche. I Piani Nazionali dei controlli per REACH…

Adempimenti ambientali a prova di errore

A quasi 15 anni dall’entrata in vigore del Codice Ambientale, D.Lgs. 152/06, è utile un’analisi dei principi fondamentali vigenti nei settori portanti della normativa ambientale anche alla luce degli ultimi aggiornamenti giurisprudenziali e legislativi. E’ importante per gli operatori comprendere…

La classificazione dei rifiuti speciali pericolosi secondo i Regolamenti (UE) 1357/2014 e 997/2017 ed eventuale classificazione ai sensi della normativa ADR 2019: dal certificato analitico alla corretta compilazione del formulario ed etichettatura dei rifiuti ai fini del “deposito temporaneo” e del trasporto

Il Regolamento (UE) n. 1357/2014, entrato in vigore il 1° giugno 2015, ha abrogato le precedenti direttive e introdotto le nuove caratteristiche di pericolo HP (da HP1 a HP15) per la classificazione dei rifiuti speciali pericolosi e i relativi criteri…

Rifiuti: le novità nella gestione dei rifiuti speciali alla luce dell’abolizione del SISTRI. La digitalizzazione di registri e formulari

La conoscenza degli aggiornamenti normativi sulla gestione e la tracciabilità dei rifiuti è indispensabile per non incorrere in sanzioni amministrative e penali. La normativa nazionale sui rifiuti si aggiorna regolarmente e la formazione di chi svolge adempimenti ambientali in azienda…

Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) – D.P.R. 59/2013. Normativa e prassi operativa

La normativa ambientale e i procedimenti amministrativi connessi sono temi tra i più importanti e delicati presenti nello scenario giuridico nazionale. Le norme sono in continuo aggiornamento in funzione del periodico recepimento delle direttive comunitarie e dell’entrata in vigore di…

La raccolta e la gestione dei rifiuti portuali

La valutazione sulla Direttiva 2000/59/Ce relativa agli impianti portuali di raccolta per i rifiuti prodotti dalle navi, ha evidenziato come le diverse interpretazioni degli Stati membri hanno minato l’efficacia della lotta agli scarichi in mare dei rifiuti prodotti dalle navi….

Cessazione della qualifica di rifiuto, recupero, sottoprodotti ed economia circolare. Le nuove Direttive Europee

Il 18 aprile 2018 il Parlamento europeo ha approvato le quattro direttive sull’economia circolare. Gli Stati membri hanno due anni di tempo per recepirle mettendo in atto il principio secondo il quale i rifiuti non devono più essere un problema…

Modelli organizzativi e 231. La responsabilità amministrativa dell’impresa applicata ai reati ambientali

Con l’inserimento nel nostro ordinamento giuridico nazionale della responsabilità della persona giuridica per i reati commessi dai propri dipendenti soggetti apicali e/o dai loro sottoposti, si sono resi necessari all’interno delle aziende interventi di analisi e/o di correzione della struttura…

Opportunità

Ultimi annunci di lavoro

Nuova assunzione Picasso Gomme
Savona Impresa
Edinet - Realizzazione Siti Internet